Dietro l'immagine - visite guidate e restauratori

Accompagnati dalle guide di Habitart e dai restauratori di RestauriAmo, andremo alla scoperta di quattro luoghi della città per raccontare la storia  delle opere d'arte e viaggiare nei segreti della tecnica degli artisti e dei restauratori. 

 

SABATO 10 MAGGIO - ORE 9.45
SAN DOMENICO - con Francesca Rabbi di Kriterion s.n.c.
Fondata nel 1219, è una delle chiese più importanti e più belle della nostra città. Al suo interno vedremo veri e propri capolavori della grande arte: il crocifisso ligneo medievale di Giunta Pisano, gli affreschi di Guido Reni e i suoi allievi, il dipinto del fiorentino Filippino Lippi e infine l'arca di San Domenico, gioiello di scultura firmato Nicola Pisano e Niccolò dell'Arca, a cui lavorò anche Michelangelo. 
Ma quante forme ha avuto questa chiesa così importante, quante trasformazioni durante i secoli? Ce le mostrerà Francesca Rabbi, che ha restaurato le decorazioni e gli affreschi, e durante i lavori ha fatto molte scoperte interessanti.

 

SABATO 24 MAGGIO - ORE 10.00
SAN MARTINO - con Patrizia Moro
Tra i pochi esempi di architettura gotica rimasti a Bologna, la basilica di San Martino è uno scrigno di opere importanti e poco conosciute. Faremo un viaggio nei secoli partendo dal Trecento di Simone dei Crocifissi, Lippo di Dalmasio e Vitale da Bologna; scopriremo le differenze tra il rinascimento toscano e bolognese davanti alle opere di Paolo Uccello, Jacopo della Quercia, Francesco Francia e Amico Aspertini; e infine la grande scuola emiliana del Seicento con Ludovico Carracci e Bartolomeo Cesi.
Ad illustrarci la tecnica pittorica di questi artisti e le vicende del restauro delle opere sarà Patrizia Moro, che ha riportato alla luce un dipinto di Cesare Gennari, nipote e allievo del Guercino.

 

SABATO 7 GIUGNO - ORE 10.00
PALAZZO MALVEZZI - con Leonardo Dingi
Attuale sede dell'Amministrazione Provinciale di Bologna, Palazzo Malvezzi presenta un volto ottocentesco dovuto al suo passato di residenza nobiliare. Ogni sala ha una storia diversa e una decorazione diversa: la grande sala da ballo (ora del Consiglio), con una singolare buca per l'orchestra situata sul soffitto e affreschi ritrovati da poco sotto un pesante strato di intonaco; la sala della Giunta con i paesaggi romantici "alla tedesca" alle pareti; la sala degli Amori, con le rappresentazioni delle muse dei grandi poeti e i ritratti di donne illustri, in una rara iconografia quasi protofemminista. 
Scopriremo tutti i segreti delle decorazioni metalliche delle porte (il cui disegno è conservato a New York) e soprattutto degli splendidi candelabri riccamente decorati e accuratamente restaurati da Leonardo Dingi, che sarà con noi per raccontarceli.

 

DOMENICA 15 GIUGNO - ORE 16.30
SAN GIOVANNI BATTISTA IN CALAMOSCO - con Francesca Girotti
Situata lungo l'antica Strada San Donato nella località di Calamosco, la prima fondazione di San Giovanni Battista risale all'XI secolo, ma fu poi danneggiata dall'abbandono e da un incendio all'inizio del diciottesimo secolo. Fu ricostruita tra il 1720 e il 1730 e rimaneggiata nel 1925 su disegno di Edoardo Collamarini, amico e collaboratore di Rubbiani, restauratore del complesso di Santo Stefano e architetto della chiesa del Sacro Cuore. 
Al suo interno sono custoditi piccoli gioielli dell'arte bolognese, come la bella pala d'altare attribuita a Marcantonio Franceschini, protagonista del Settecento bolognese: ce ne parlerà Francesca Girotti, che ha restaurato l'opera dopo averne studiato i materiali e le tecniche di esecuzione con lo stereomicroscopio.

 

 


Le visite sono riservate ai soci Habitart o RestauriAmo, ma c'è la possibilità di associarsi in loco al costo di 2€.
Per ogni incontro la quota di partecipazione è di 5€.

Poiché i posti sono limitati, la prenotazione è obbligatoria.

PER INFO E PRENOTAZIONI: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. / tel. 328 3063847

 

Click me

Collaboriamo con

 

 

 

 

 

Newsletter

 

Contattaci

Per contattarci scrivi a : This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.